Giunta a Potenza, commenti di Fanelli (Forza Italia) e tre consiglieri Partito Democratico

La nuova Giunta Comunale di Potenza, nominata il 26 gennaio 2016“Ho votato contro l’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato perché ritenevo l’atto frutto di ambiguità politica, poca chiarezza e, soprattutto, assenza di una proposta programmatica. Oggi è tutto più chiaro, 9 assessori più il sindaco non ritengo sia la scelta giusta, si sarebbe potuta decidere una riduzione, una soluzione quest’ultima che non avrebbe risolto i problemi della città, ma che avrebbe rappresentato un segnale importante in un momento così difficile.”

Ad affermarlo, in una nota, è il vicepresidente del Consiglio comunale ed esponente di Forza Italia Francesco Fanelli, il quale ha sottolineato: “altro errore è varare una giunta di centrosinistra con chi, in qualche misura, è stato artefice e rappresenta il passato e il fallimento politico-amministrativo.”

Altra posizione è stata espressa dai consiglieri comunali e componenti dell’assemblea cittadina del Partito Democratico, Gianpaolo Carretta, Nicola Lovallo e Lucia Sileo, i quali hanno disconosciuto il sostegno alla nuova giunta emerso in un comunicato del segretario cittadino Enzo Sarli. “Nessun organo di partito – sostengono i tre – né tantomeno nessun deliberato del gruppo Pd si è espresso per un sostegno alla giunta De Luca. Come del resto in nessuna occasione si è mai discusso dei gravi problemi amministrativi della città. Sono affermazioni molto gravi e irriguardose nei riguardi dei membri del gruppo.