Comune di Potenza. De Luca mette “pace” con la nuova giunta programmatica

Solo un anno fa Dario De Luca rassegnava le dimissioni da sindaco di Potenza, da allora una serie di rimbalzi e tentativi di superare “l’anatra zoppa” in consiglio comunale, evitare il ritorno al voto e comporre una giunta delle larghe intese.

Eletto tra le fila di centrodestra e senza rinnegare la sua appartenenza, ma sfiduciato per la decisione d’interloquire con la maggioranza relativa in capo al Partito Democratico, il primo cittadino ha deciso di superare le diatribe nel centrosinistra e varare il nuovo esecutivo.

La base è di natura “programmatica” – ha precisato nel corso di una conferenza stampa che ha visto la contestazione degli esponenti di Lista Civica e Fratelli d’Italia, da oggi fortemente all’opposizione.

Quattro gli assessori riconfermati. Mantengono le deleghe alla mobilità ed all’ambiente sia Bellettieri che Coviello, epurati dal partito della Meloni e presenti a titolo personale, ed il tecnico Vergari, chiamato al patrimonio per accompagnare il percorso di risanamento dopo il dissesto.

Da esterna, la Percoco passa alle attività produttive e politiche giovanili. Cinque, invece, le new entry che non risolvono la rappresentanza rosa, per legge fissata al 40%. Sul fronte del centrosinistra, Potenza (Popolari Uniti) è il nuovo vicesindaco ed assessore alle opere pubbliche ed il già candidato sindaco Falotico (Potenza Condivisa) ha ottenuto la delega all’istruzione cultura e turismo.

L’ex consigliere socialista Pergola all’edilizia. Volti nuovi la Errico ai servizi sociali e sport, e la Faggella alla programmazione ed Agenda Urbana.

Sul piano strettamente politico, il tentativo di portare “pace” in consiglio è atteso al sì ufficiale del PD nel prossimo consiglio comunale. Nel marasma di posizioni, il capogruppo Iudicello si è detto fiducioso del sostegno.

Questa la composizione con le relative deleghe:

Giunta Potenza

  • Sergio Potenza vicesindaco e assessore a “Opere Pubbliche – Manutenzione immobili comunali – Sicurezza ambienti di lavoro e scolastici – Riqualificazione urbana”;
  • Roberto Falotico, “Istruzione – Cultura – Turismo ”;
  • Luigi Vergari, “Servizi finanziari – Patrimonio”;
  • Gerardo Bellettieri, “Mobilità -Viabilità”;
  • Rocco Pergola, “Edilizia – Pianificazione – Condono – Ricostruzione”;
  • Annalisa Percoco, “Servizi Informatici – Pari Opportunità – Politiche giovanili – Rapporti con le Associazioni – Attività Produttive – SUAP – Rapporti con l’Università e il mondo della ricerca”;
  • Rocco Coviello, “Ambiente – Parchi – Energia – Sanzioni amministrative”;
  • Valeria Errico , “Servizi Sociali e Politiche abitative – Sport ”;
  • Mariangela Faggella “Programmazione – Agenda Urbana – Politiche comunitarie – Coesione territoriale”.

Restano in capo al Sindaco i seguenti specifici settori di attività: “Risorse umane – Affari Generali e Istituzionali – Affari Legali – Polizia Locale – Protezione Civile – Bucaletto”.