Potenza2014, un materano a sostegno di De Luca

Leonardo PintoPOTENZA – Il punto di vista di un materano. Non solo, di una personalità impegnata nel foro, in più, colui il quale ha sempre espresso parere contrario sulla vendita – poi dichiarata illegittima dal TAR – del Tribunale di Potenza da parte del Sindaco uscente Santarsiero.

L’Avvocato Leonardo Pinto, Segretario del Sindacato Avvocati, è intervenuto a Potenza ad un incontro elettorale su invito di Dario De Luca – candidato sindaco di centrodestra supportato da Fratelli d’Italia e Popolari per l’Italia.

Pinto, ospite presso il comitato di Santa Maria, ha espresso le considerazioni di un “lucano che non vuole espatriare per colpa dei ladroni politici che hanno in pugno la Regione”, pensiero riferito anche alle questioni del capoluogo.

Al centro dell’evento, la questione delle responsabilità definite “politico-amministrative di chi ha provocato il declino di Potenza” e che per mancata copertura finanziaria ha visto molte figuracce e inadempienze.
“Totò tentava di vendere la Fontana di Trevi, lui il Palazzo di Giustizia – ha sottolineato Pinto parlando di Santarsiero.” “Oggi si paga la conseguenza di un sistema politico che da tempo regna in Basilicata – ha infine dichiarato Dario De Luca tra gli applausi – e dobbiamo recuperare il senso dello Stato e della correttezza nei confronti dei cittadini. Cambiare è possibile.”