Verso le elezioni. Incontro PD – Scelta Civica, sarà vero amore?

Domenico BronzinoPOTENZA – Si è passati dall’apertura di uno spiraglio all’avvicinamento vero e proprio.
Stamane a Potenza si è tenuto un incontro tra il neo Segretario regionale del Partito Democratico di Basilicata, Vito De Filippo, ed il coordinatore regionale di Scelta Civica, Domenico Bronzino.
Motivo del colloquio, verificare e concordare una linea comune in vista delle elezioni regionali del 17 e 18 novembre prossimi.

Dunque, la chiarificazione emersa nell’ultimo vertice romano interno al Partito, in cui la direzione regionale di Scelta Civica ha preso atto di stringere i tempi per capire da che parte stare – vedi l’iniziale avvicinamento a Fratelli d’Italia e Grande Sud – trova questo primo riscontro guardando a sinistra.
Dai commenti sul “sistema Basilicata al quale va ascritta la responsabilità dei limiti e dei ritardi accumulati in questi anni” al balzo registrato quest’oggi. E che balzo. Trattandosi di una realtà ambita ai più, regionale ma anche nazionale, incuriosisce e non poco la notizia di un’accelerazione verso un lido “sicuro” piuttosto che l’altro.

Emergono due considerazioni. Una riguarda la vicinanza programmatica con il PD per vincere le elezioni. La seconda, più facile, ha già una risposta: tramonterebbe la candidatura a Governatore di Navazio, perché il PD ha già il suo cavallo da corsa e porta il nome di Marcello Pittella. Naturalmente il condizionale è d’obbligo. Sta di fatto che la nuova linea stabilita dall’asse Bronzino – Navazio arriva in una settimana molto delicata per le questioni interne al Partito Democratico. Ed oggi, De Filippo ha messo a segno un punto a suo favore spazzando via nel giro di poche ore il clima quasi irrespirabile dell’Assemblea regionale di domenica.

Il faccia a faccia con Bronzino per intavolare una strategia comune ha trovato “incoraggianti punti di confronto – sottolinea la nota ufficiale del PD – che non esauriscono, tuttavia, le necessità di approfondimento.”
Per capire come andrà a finire, “tanto il segretario del Pd che il coordinatore di Scelta Civica – si legge ancora tra le righe – hanno concordato sulla necessità di proseguire nel confronto su una strada che possa mettere a valore la comune volontà di offrire ai lucani scelte approfondite e condivise.”
Allargare definitivamente la coalizione di centrosinistra o perdere l’ipotetico e papabile candidato per il centrodestra. Scelta Civica tiene tutti col fiato sospeso.