Senato, Petrocelli tra i “papabili” alla presidenza per il M5S, ma la scelta è caduta su Luis Alberto Orellano

petrocelliFermento, a Roma, per la designazione delle candidature alla presidenza delle due Camere. Una lunga riunione durata quasi sei ore al termine della quale sono stati designati i due nomi per il movimento di Grillo da proporre alle presidenze di Camera e Senato.

La notizia nazionale incrocia l’informazione locale perché tra i “papabili” alla presidenza del Senato, secondo quanto riferiva il sito de La Repubblica, ci sarebbe stato anche il materano Vito Petrocelli, in una rosa di sette nomi.

Sulle presidenze, al momento, permangono due tesi: il presidente del Senato sarà o espressione del PD, se quello della camera, se pure con poche probabilità, dovesse essere affidato ai 5 Stelle, o, come pare probabile, nel caso la presidenza della Camera andasse al PD, sarà espressione dell’area Montiana.