Soluzioni di telemedicina in arrivo con il progetto “BariMatera5G”

Gpi, società trentina quotata su Aim Italia, realizzerà soluzioni per la sanità nell’ambito di ‘BariMatera5G’, il progetto con cui Tim, Fastweb e Huawei si sono aggiudicate congiuntamente il bando di gara del Mise per la sperimentazione della nuova tecnologia 5G nelle due città.

I nuovi servizi di telemedicina mireranno a interconnettere strutture sanitarie, medici, pazienti e personale sanitario, per incrementare efficienza e efficacia del sistema sanitario, alzando il livello dell’assistenza.

Gpi lavorerà alla realizzazione di soluzioni per la diagnosi e il monitoraggio da remoto delle condizioni di pazienti. L’altro ambito saranno le soluzione ‘care@home’, cioè la telemedicina a domicilio per assistere i pazienti cronici.

“Il progressivo invecchiamento della popolazione con oltre l’80% delle persone anziane affette da malattie croniche, la crescente urbanizzazione della popolazione e la prevista mancanza di personale sanitario imporranno inevitabilmente nel prossimo futuro l’adozione diffusa di nuovi modelli di cura e assistenza. Modelli sostenibili unicamente attraverso l’impiego delle nuove tecnologie digitali” ha commentato Fausto Manzana, presidente e ad di Gpi.

Share Button