Trasferimento tecnologico. Regione Basilicata inaugura T3 Innovation: know how per imprese e ricerca

Geolocalizzare la Basilicata quale best practice nel trasferimento tecnologico di livello globale. È l’obiettivo di T3 Innovation, piattaforma promossa dal Dipartimento Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca della Regione Basilicata nell’ambito della S3 (Smart Specialization Strategy) del Programma Fesr Basilicata 2014/2020.

Il progetto è stato inaugurato durante la seconda delle Giornate dell’Innovazione presso il Campus universitario di Macchia Romana a Potenza, sede dell’incubatore di 300 mq che prossimamente avrà sede anche a Matera – grazie anche alla sperimentazione del 5G sempre più luogo ideale per investire. Resa operativa con un raggruppamento d’imprese dalle competenze consolidate nel settore, T3 Innovation vedrà quattro project manager e venti innovation advisors, coordinati dal responsabile, Domenico Agnello, nella sperimentazione di servizi e algoritmi utili su cinque aree di specializzazione intelligente. Tre i target di utenti ai quali rivolgersi: imprese del tessuto imprenditoriale lucano, mondo della ricerca e giovani startupper.

Fanno parte del “know how”, tra gli altri, due partner di altissimo profilo: Politecnico di Torino e la società online Google. All’orizzonte il traguardo di un biglietto da visita internazionale, vero e proprio valore aggiunto verso il 2019, sul quale il governatore lucano Pittella ha evidenziato “capacità di attrarre flussi” e l’Assessore in materia Cifarelli sul contributo in termini di “autostima territoriale”.

Share Button