Renzi, banda larga ovunque, al via in 224 città. Bari in prima fila

“Qui abbiamo i sindaci che rappresentano i territori che per primi usufruiranno di un progetto che Enel insieme ad alcune importanti aziende private andranno a realizzare in 224 città. Il tema è banda larga ovunque”.

Banda Larga RenziLo ha detto il premier Matteo Renzi alla presentazione del piano sulla banda larga che si è tenuta a Palazzo Chigi. Alla conferenza hanno partecipato l’amministratore delegato di Enel, Francesco Starace e i sindaci di Perugia, Cagliari, Venezia, Catania e il sindaco di Bari Antonio Decaro.

“Ci dicono che è un rischio fare le opere. L’unico rischio che ha l’Italia è non sbloccare le opere pubbliche e private. Il nostro Paese per essere leader in tutto ma l’unico problema che possiamo avere è non sbloccare le centinaia di opere pubbliche e private. Questo vale per le note questioni di cui i giornali discutono nelle ultime ore, per Bagnoli e per le grandi opere strategiche” ha detto Matteo Renzi e rivolgendosi ai sindaci ha sottolineato che a partire dai primi progetti dei quali usufruiranno per prime le città presenti con lui a Roma “l’Italia vuole recuperare il tempo perduto sulla rete ad alta velocità”.

“Per correre dobbiamo lanciare le gare per i territori non coperti da interesse di mercato (segnatevi la data del 29 aprile) e contemporaneamente incoraggiare tutti gli sforzi degli operatori privati per dare banda ultra larga agli italiani”, spiega. “Ci accusano di voler sbloccare gli investimenti pubblici e privati in Italia? Accusa fondata. Questo è esattamente il nostro obiettivo”, conclude il premier.

Share Button