- trmtv - https://www.trmtv.it/home -

Dalle piattaforme e-commerce alle startup digitali

safe_imageNel primo “digital day” della Basilicata, meglio noto come Go On Basilicata, organizzato da Wikitalia il 24 novembre 2014, Basilicata Innovazione e Sviluppo Basilicata organizzano due eventi su tematiche che possano contribuire alla crescita del territorio, in termini di cultura sul digitale e di sviluppo competitivo.

Si comincia la mattina alle 10.30, presso la sede di Matera di Sviluppo Basilicata (Rione Sassi Recinto I Fiorentini), con il convegno “Digitalizzarsi nella vendita: il funzionamento delle piattaforme e-commerce”, rivolto alle imprese lucane e finalizzato a far comprendere il valore dei canali e della piattaforme di e-commerce anche per i settori più artigianali. Interverrà sul tema Paola Marzario, fondatrice di Brandon Ferrari: si tratta di una startup di successo fondata nel 2012 (nel 2013 ha fatturato 2,7 milioni di euro) che, attraverso la propria piattaforma on line, accompagna e supporta marchi ad alto potenziale nel mercato dell’e-commerce, identificando le strategie commerciali online più adeguate per garantire il raggiungimento di obiettivi minimi di vendita in un anno. I settori di punta sono fashion, casa e arredamento, ma anche enogastronomia e infanzia. Seguirà poi l’intervento di Biagio Lamboglia dell’azienda “La Compagnia dei Cavatappi”: è una case history tutta lucana dell’omonima piattaforma e-commerce dedicata all’enogastronomia, nata dall’idea dei fratelli D’Imperio, originari di Lauria (Pz), su cui è possibile acquistare vini prodotti in tutta Italia ma anche distillati e prodotti tipici nazionali. Il convegno si chiuderà con la presentazione dei servizi offerti dallo sportello on line SPRINTBasilicata, a cura di Patrizia Orofino di Sviluppo Basilicata.

Nel pomeriggio si cambia target: al centro ci saranno i giovani, gli studenti e gli aspiranti startupper che potranno confrontarsi con i neo-imprenditori della Basilicata che hanno creduto nella loro idea d’impresa, nel settore digitale, e sono riusciti a trasformarla in srl. Alle 15.30 appuntamento a Potenza, presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi della Basilicata di Macchia Romana per un dibattito su startup digitali in regioni “non scontate” ovvero in Basilicata. Si ascolteranno le esperienze di team di ragazzi che, grazie alla loro determinazione e beneficiando del supporto di Bi Cube, l’incubatore d’impresa di Basilicata Innovazione, hanno costituito la propria impresa: Cervellotik, piattaforma di e-learning in cui si incontrano studenti e “cervelloni” per risolvere problemi su materie di studio; Waway, piattaforma web di travel management che consente di organizzare viaggi di gruppo in occasione di eventi aggregativi; Jaalia, la vetrina on line delle migliori boutique esistenti sul territorio e su cui fare shopping; Equiltheta, codice di calcolo, nato nel mondo della ricerca, per la progettazione e la gestione di tecnologie al plasma nei processi industriali; Dizionario dei rifiuti, la app già attiva in 69 comuni italiani che informa i cittadini su come, dove e quando buttare i rifiuti differenziandoli. Interverrà inoltre Pierluigi Argoneto per fornire una panoramica sugli spin-off nati nell’Unibas. Chiuderanno il dibattito Michele Petrone, coordinatore di Bi Cube, e Vito Pinto, referente del fondo di venture capital di Sviluppo Basilicata, per illustrare le caratteristiche delle due strutture operative in regione che, con differenti forme e tipologie di supporto, contribuiscono a costruire una solida filiera dell’innovazione.

Share Button