Digitale terrestre, diffusa la graduatoria Lcn per la Basilicata

Basilicata sempre più proiettata verso lo switch-off, l’istante di buio che, tra il 29 maggio e il 1° giugno, trasformerà il segnale televisivo analogico in digitale terrestre. Una svolta tecnologica che ha già riguardato quasi tutta l’Italia e che conoscerà le ultime battute con la Sicilia, sul finire del mese prossimo. Ieri, il Ministero dello Sviluppo economico ha reso nota la graduatoria per l’assegnazione dell’Lcn alle emittenti locali lucane. Si tratta, in pratica, della numerazione definitiva su cui gli utenti troveranno sintonizzate, in modo automatico, le varie tv. A Trm, nel caso specifico, è stato assegnato il numero 11, ottima posizione se si considera l’ingente numero di emittenti che saranno ricevibili in Basilicata, circa 699 secondo i dati ministeriali. Quando il passaggio sarà concluso, quindi, occorrerà risintonizzare decoder o televisori con il digitale integrato e la normale programmazione di Trm, ripetiamo, sarà fruibile sul programma 11. La digitalizzazione del segnale, inoltre, potrebbe portare anche delle novità per quanto riguarda il nostro gruppo editoriale. Infatti, la graduatoria ha recepito la proposta editoriale di ampliamento dell’offerta di programmazione tematica, assegnando ulteriori cinque canali, e questo potrebbe costituire un’opportunità per ampliare, in futuro, l’offerta. Ovviamente, di queste possibili novità future, vi daremo conto nel corso del tempo, mentre a breve, sulla nostra emittente, partirà una campagna di comunicazione dedicata, utile proprio ad accompagnare l’utente verso una semplice migrazione al digitale terrestre e per continuare a restare sintonizzato con noi. Intanto, già dalle prossime ore si avvieranno le operazioni di switch-off nella vicina provincia di Bari. I canali ricevuti da quella zona, pertanto, potrebbero già essere visibili in digitale dagli utenti di Matera e provincia.