Entro il 29 novembre le imprese dovranno comunicare il proprio indirizzo P.E.C.

MATERA – Entro il 29 novembre prossimo, tutte le società di persone e di capitali, già costituite alla data del 29 novembre 2008, devono comunicare al Registro delle imprese il proprio indirizzo di P.e.c., la posta elettronica certificata. Lo ha ricordato, in una nota, la Camera di commercio di  Matera, specificando che si tratta di un obbligo di legge. La comunicazione deve essere fatta tramite “Comunica”, l’ufficio on-line del Registro delle Imprese, dall’amministratore della società o dal soggetto incaricato ed è gratuita, in quanto per legge è esente dal pagamento dell’imposta di bollo e dei diritti di segreteria. Se la società possiede già una P.e.c., prima di eseguire la comunicazione è opportuno verificare che la stessa sia attiva, ovvero non sia scaduta. Se la società non possiede ancora una P.e.c., invece, prima della comunicazione deve acquistarla presso uno dei gestori autorizzati da DigitPA, l’Ente nazionale per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione. Restano escluse da tale obbligo le imprese individuali e tutte le altre imprese non costituite in forma di società. Quelle di nuova costituzione, invece, devono provvedervi contestualmente alla presentazione della domanda di iscrizione nel Registro delle imprese. La Camera di Commercio, infine, ricorda che l’elenco degli operatori del Cnipa, Centro nazionale per l’informatica nella pubblica amministrazione, è accessibile via web all’indirizzo www.cnipa.gov.it.

 

Share Button