Calcio. Cresce l’attesa per il derby tra Potenza e Matera

Sale la febbre per il derby lucano di serie C, che torna sabato prossimo a distanza di ventiquattro anni. L’appuntamento è fissato alle 20.30 allo stadio Viviani, dove si preannuncia una cornice di pubblico degna del grande evento. Si va verso il tutto esaurito, con una presenza di tifosi materani che dovrebbe aggirarsi intorno alle 500 unità. In casa potentina, è scattata una vera e propria caccia al biglietto; nella mattinata di martedì, dopo una riunione per l’ordine e la sicurezza, la società rossoblu ha comunicato la vendita di un tagliando a persona, provvista di documento di identità e con la sola eccezione per l’acquisto di massimo due tagliandi destinati ai minori. La modalità è stata adottata per evitare lunghe file già registrate ai botteghini dell’impianto potentino, presi d’assalto all’apertura della vendita libera.
In casa biancazzurra, si lavora serenamente dopo la bella ventata di ottimismo scaturita dalla vittoria scaccia crisi di sabato scorso con la Viterbese. Il tecnico Eduardo Imbimbo, pur ammettendo le difficoltà di una squadra che manca ancora un po’ a livello mentale e nella lettura di certe situazioni di gioco, ha analizzato il percorso di crescita di un gruppo che pian piano sta acquisendo carattere, personalità e padronanza di fronte a qualsiasi avversario. E nell’approcciarsi alla sfida con un Potenza che vola, ma che comunque rappresenta tanto per un’intera piazza, ha cercato di liberare i suoi dalle pressioni, incitandoli ad essere fieri di trovarsi in campo a disputare un match che può rappresentare una grande occasione di mettersi in mostra.

Share Button