Calcio. Daspo per nove tifosi dopo l’incontro Bari – Foggia

Gli agenti di Polizia hanno denunciato nove persone coinvolte in episodi che si sono verificati nel corso dell’incontro di calcio Bari-Foggia.

Nei confronti dei nove tifosi – sei del Foggia e tre del Bari – sono stati adottati anche provvedimenti amministrativi di Daspo per un periodo di tre anni.

Gli episodi in questione riguardano il fitto lancio di oggetti, compresi petardi, che si è verificato subito dopo il gol che ha sancito la vittoria del Bari per 1 a 0 nel corso della partita disputata lo scorso 26 novembre nello stadio San Nicola, nel capoluogo pugliese, tra le squadre del Bari e del Foggia.

In particolare, un petardo lanciato dal settore occupato dai tifosi del Foggia è esploso vicino ad uno steward, che ha arginato il tentativo di alcuni tifosi del Bari di avvicinarsi pericolosamente al settore ospiti con il fine di provocare i tifosi foggiani, procurandogli ferite. Personale della Digos di Bari, con la collaborazione della Digos di Foggia e con l’ausilio tecnico del Gabinetto Regionale della Polizia Scientifica, attraverso l’esame delle videoriprese effettuate dal personale e dall’impianto di videosorveglianza dello stadio San Nicola, ha identificato alcuni dei presunti responsabili degli episodi.

Sono stati quindi segnalati alla autorità giudiziaria, a vario titolo, 9 persone: sei sono tifosi del Foggia e tre del Bari e dovranno rispondere dei reati di “lancio di materiale pericoloso in occasione di manifestazioni sportive”, “violenza e minaccia nei confronti degli steward”, “possesso ed utilizzo di artifizi durante le manifestazioni sportive” e “lesioni personali”.

Share Button