Pareggio per il F.C. Matera nell’andata dei quarti di Coppa Italia

Pino Giusto, tecnico del F.C. Matera.

Pino Giusto, tecnico del F.C. Matera.

Sapri – Importante pareggio esterno ottenuto dal Matera nel match di andata dei quarti di finale di Coppa Italia Dilettanti contro la compagine campana del Sapri. La gara termina 1-1 con i materani costretti all’inferiorità numerica sin dal 13° minuto del primo tempo per l’espulsione rimediata da Mazzoleni per un colpo proibito ai danni dell’avversario il quale in precedenza colpisce lo stesso atleta materano. Gol entrambi nella ripresa: vantaggio biancazzurro siglato da Campo, quindi il pareggio dei locali al 90° ad opera di Santaniello in presunta posizione di off-side. Mister Giusto conferma l’undici di domenica contro il Bitonto con una sola novità, scelta questa che risulterà poi sfortunata. C’è dunque Cottet tra i pali, in difesa, come sempre al centro Martinelli e Bartoli, sulla destra Conte, da lato opposto Palladino; in mediana, nel mezzo Mazzoleni, contro il Bitonto si è visto Campo, insieme a Martone, a sinistra Carretta, sulla corsia di destra invece Salemme; in avanti Albano e Genchi. Niente da registrare nei primi minuti di gioco con un Sapri che prova ad imporre il proprio gioco sul campo amico in sintetico e dalle dimensioni anche ridotte ma non trova alcun varco. Si vola direttamente al 13° per registrare la prima azione degna di nota: corner per i padroni di casa, palla allontanata dall’area di rigore materana ma l’arbitro ferma il gioco perchè vede una gomitata di Mazzoleni ai danni di un avversario; inutili le pur limitate proteste dei suoi compagni e centrocampista materano che rimedia il secondo rosso nel giro di 10 giorni. Partita quindi subito in salita per gli uomini di Giusto che invece escono fuori il carattere e non vanno mai in difficoltà, bloccando ogni tentativo avversario ed anzi provando a cercare la via del gol. Minuto 21, Genchi approfitta di uno scontro tra i centrali difensivi di casa dopo il rilancio di Cottet spizzicato di testa da Albano e si presenta in area di rigore campana, conclusione ravvicinata però troppo centrale e l’estremo difensore Parisi blocca in due tempi. Sulla ripartenza lo scontro in questo caso tra Cottet e Martinelli lascia spalancata la porta materana ma non riescono ad intervenire sulla sfera né Santaniello né Impallari. Mister Giusto cambia le carte in tavola anche per rafforzare il centrocampo: dentro Ostaku per Caretta e Catalano per Martinelli a cavallo tra il 28° ed il 30°. Minuto 40, Martone riesce ad arrivare in area campana dopo aver vinto alcuni rimpalli, calcia sul primo palo, respinge Parisi e poi di testa lo stesso centrocampista biancazzurro non riesce ad impensierire il portiere di casa che blocca in alto. Squadre poi negli spogliatoi dopo 2 minuti di recupero. Riprendono le ostilità ed ancora il Matera in inferiorità numerica non va in affanno. Da registrare una rete al minuto 11: corner di Gilfone, testa di Nigro e palla alle spalle di Cottet ma il direttore annulla per un paio di falli sui materani. Minuto 16, calcio di punizione di Genchi dalla distanza, barriera scavalcata e palla che sfiora il palo alla sinistra di un immobile Parisi. Al 20° minuto l’affaticato Genchi lascia il posto a Campo e la scelta di Giusto è azzeccata. Minuto 38, calcio di punizione da circa 25 metri leggermente defilato sulla sinistra, sul punto di battuta si presenta Campo che manda a fil di palo dove il portiere campano non può assolutamente arrivare. Arriva quindi il vantaggio biancazzurro, giusto premio per l’impegno, il sacrificio e la determinazione messe in campo. 40° minuto, rischia l’autogol il Sapri: Ostaku lancia in avanti, testa di Schioppa con Parisi in uscita che viene così superato, Albano prova ad approfittarne ma ritorna su di lui Schioppa e chiude in corner. Scocca il 90° ma ci sono ancora 5 minuti da giocare ed il Sapri pareggia i conti: cross da sinistra di Gilfone, palla in area biancazzurra che termina a Impallari, botta ravvicinata respinta da Cottet, raccoglie Santaniello in presunto fuorigioco e manda in rete. E’ l’1-1 ma Matera costretto in nove perchè espulso Cottet per proteste proprio inerenti la posizione dell’attaccante campano. Esaurite le sostituzioni a disposizione di Giusto, tra i pali si sistema Martone ma non corre alcun pericolo fino al triplice fischio. Matera che torna da Sapri con un buon pareggio che lascia ben sperare nel passaggio del turno in cui incontrerà la vincente tra Voghera e Ponsacco, la cui gara di andata giocata nel pavese è terminata anche 1-1.

 

Share Button