Il F.C. Matera accede ai quarti di finale di Coppa.

Il tecnico dei biancazzurri, Pino Giusto.

Il tecnico dei biancazzurri, Pino Giusto.

Matera – Il F.C. Matera accede ai quarti di finale di Coppa Italia Dilettanti dopo aver superato per 3-0 il Campobasso nella gara ad eliminazione diretta di scena allo stadio XXI Settembre “Franco Salerno”. Numerose le defezioni in casa Matera ma chi scende in campo non fa rimpiangere gli assenti e merita ampiamente il successo sul Campobasso, senza mai andare in difficoltà e giocando costantemente palla a terra. Dopo i primi minuti di studio, sono gli ospiti a provarci timidamente. Minuto 10: liberato in area materana Murano, in dubbia posizione di fuorigioco, conclusione e palla alta non di molto. 15° minuto, corner Teta, rimpallo e palla a Casapulla che in scivolata manda out. Minuto 16: angolo Carretta, Albano atterrato in area ma per il direttore di gara non ci sono gli estremi per il rigore. Trattenuta su Albano in area rossoblu al minuto 24, si prosegue ancora ed il Campobasso può sfruttare la ripartenza, calcia dall’interno dell’area biancazzurra Todino sul primo palo, blocca Cottet. 27° minuto, Campo lancia Genchi, limite dell’area, diagonale velenoso che si perde a fondocampo di un niente. Alla mezz’ora il gol che sblocca la situazione: Genchi in profondità per Carretta, botta sul primo palo, respinta da Ascani, raccoglie ancora il giovane esterno biancazzurro che manda la sfera sotto la traversa. Minuto 47 occasionissima per il raddoppio biancazzurro: Campo al centro per Carretta, conclusione ravvicinata di prima intenzione, pronto al miracolo Ascani. Su questa azione si chiude il primo tempo. Alla ripresa delle ostilità, il Matera chiude la pratica. Minuto 3, lato corto dell’area rossoblu, cross basso di Carretta, Albano non colpisce, dietro di lui è libero Genchi per il colpo vincente a porta spalancata davanti a sé. 8° minuto, ci prova da calcio piazzato dal vertice sinistro la formazione ospite con Teta, botta sul primo palo, Cottet con i pugni scongiura ogni pericolo. Minuto 18 Carretta vede in area Campo, palla poi a Genchi, girata da vicino e conclusione, Ascani c’è. Al 24° minuto colpo di testa di Murano dall’altezza dell’area piccola materana e sfera out. Al minuto 44 la terza rete materana: Casapulla trattiene Mazzoleni in area campobassana, l’arbitro assegna il penalty e estrae il giallo, l’atleta rossoblu, già ammonito, è costretto ad abbandonare il campo. Dal dischetto si presenta Albano, portiere spiazzato ed è 3-0 su cui poi, dopo 3 minuti di recupero si chiude la gara. Il Matera conquista così con ampio merito l’accesso ai quarti di finale dove incontrerà il Sapri che ha avuto ragione del Rosarno. Si giocherà su doppio turno con gare in programma il 25 novembre ed il 9 dicembre prossimi.

 

Share Button