Basket, la Bawer Matera dovrà attendere la riunione del Consiglio Federale per l’eventuale ripescaggio.

Bawer MateraMatera – Le 16 società che hanno diritto a partecipare alla Legadue Gold di basket, comprese le new entry Napoli e Trapani, che hanno acquisito rispettivamente i titoli di Biancoblù Bologna e Scafati, hanno rispettato la scadenza del 9 luglio e si sono regolarmente iscritte alla prossima stagione.

Comprese Casale Monferrato, Forlì e Veroli, i tre club di cui tanto si è parlato nelle ultime settimane.

E la Bawer Matera, per l’eventuale ripescaggio nella seconda serie nazionale, attendeva proprio la decisione del sodalizio casalese dopo che, all’incirca un mese fa, lo storico presidente Cerutti aveva annunciato la rinuncia al campionato.

Lo sforzo comune di istituzioni, sponsor e soprattutto tifosi, ha favorito l’iscrizione del club al campionato entro il termine previsto, ma la Bawer non demorde e continua a sognare. Bisognerà infatti attendere la riunione del Consiglio Federale del prossimo 17 luglio per la decisione finale che arriverà dopo che, nei giorni precedenti, la commissione incaricata avrà analizzato la situazione finanziaria delle squadre iscritte. Ed in tal senso, ce ne sono di società traballanti.

Il sodalizio materano attende, nel frattempo è pronto a lanciare alcune iniziative, la prima, riguardante la campagna abbonamenti, sarà resa nota a brevissimo. A giorni inoltre i primi nomi del roster che sarà allenato per il secondo anno consecutivo da Giovanni Benedetto. Ci saranno novità interessanti, ma anche conferme, per allestire una squadra in grado di divertire come nella scorsa stagione.

Da registrare intanto la convocazione nella nazionale di sviluppo del biancazzurro Antonio Iannuzzi, da domani a fino al prossimo 24 luglio in Cina con altri 11 atleti per una tourneè in cui saranno disputate 9 amichevoli. A proposito di Iannuzzi, è legato alla Bawer da un altro anno di contratto, numerose sono le richieste che arrivano soprattutto da società di categorie superiori, ma è ferma la volontà del club presieduto da Pasquale Lorusso di mantenere l’atleta nella città dei Sassi