Coppa Italia, Serie C. Potenza ne fa quattro al Rende

Al Viviani, il Potenza cala il poker contro il Rende e approda ai sedicesimi di Coppa Italia di Serie C. Finale netto per 4 a 1 con reti rossoblu al 30′ e 64′ di Ferri Marini, 34′ Longo e 90′ Murano, della bandiera calabrese al 75′ di Libertazzi su rigore.

Match mai in discussione per gli uomini di Raffaele, infarciti di seconde linee come gli avversari, altrettanto rimaneggiati con una media assai giovane in campo. Al 2′, primo tentativo impreciso sui piedi di Longo. Sul fronte opposto, il Rende guadagna metri e con Libertazzi testa i riflessi di Breza. Al 22′, Ferri Marini non si fa pregare con un rasoterra a fil di palo, replica biancorossa di Virgolo in area con palla bloccata ancora da Breza. Alla mezz’ora vantaggio di casa: punizione sulla destra di Iuliano, sfera in mezzo per Ferri Marini che infila la porta. Bastano 4 minuti per il raddoppio: Longo ruba palla alla difesa e a tu per tu dribla anche Borsellini per andare in gol. Ancora occasioni prima riposo, bella quella capitata a Longo con una staffilata di poco fuori.

Nel secondo tempo leone rampante sempre in cattedra. Rende pericoloso solo al 56′ con una incursione del neo entrato Morselli a fil di palo. Ferri Marini però è in serata di grazia e al 64′ fa 3 a 0 con doppietta personale: la sua botta sotto rete è imparabile. Al 67′, clamoroso l’incrocio dei pali colpito da Murano, e sorprende l’esito del rigore al 70′, procurato dal giovane Volpe e sbagliato da Longo. Gol ospite che arriva proprio dal dischetto al 74′: Lobertazzi manda da una parte con Breza dall’altra. Gli ultimi minuti sono da allenamento per i pochi 2 mila spettatori sugli spalti. C’è il tempo di vedere il rasoterra di Murano al 90′, mai così gradita per il ritorno alla marcatura del bomberino potentino doc.

Share Button