Calcio. Il Matera blocca il Catanzaro dell’ex Auteri

Gaetano Auteri non passa nella sua ex Matera. L’undici di Imbimbo impone il pari al quotato Catanzaro, impattando 1-1 nel monday night della diciassettesima giornata. In un XXI Settembre appesantito dalla pioggia caduta nei giorni scorsi, le due squadre danno comunque vita ad una gara frizzante e ricca di occasioni da rete, soprattutto nel primo tempo, caratterizzato da elevati ritmi. Formazione annunciata nel Matera, con il ritorno di Corso a centrocampo per Grieco. Dopo una fase iniziale di studio, al 17’ arriva il vantaggio, con Ricci che si accentra e fulmina Furlan con un destro che si infila all’angolo basso alla sua destra. Il Catanzaro sembra accusare il colpo, e la ghiotta occasione per il raddoppio capita al 21’ sui piedi di Scaringella, che però da ottima posizione si fa anticipare da un difensore in corner. Un minuto dopo, Statella mette al centro un perfetto traversone per D’Ursi, che di testa insacca senza lasciar scampo a Farroni. La gara si mantiene vibrante e ricca di spunti, al 27’ Triarico se ne va sulla sinistra e impegna seriamente Furlan, che mette in angolo. Poi gli ospiti prendono in mano il pallino del gioco e in tre minuti creano tre nitide palle gol. Prima D’Ursi dalla distanza manda a lato, quindi Kanuote crossa per Celiento, che arpiona con il tacco e colpisce l’esterno del palo. Quindi Farroni vola e mette in angolo sul gran destro a giro dalla distanza di Ciccone. L’ultima occasione del primo tempo è di Corado, la cui conclusione dal limite viene deviata in angolo da Furlan.

In avvio di ripresa è ancora Catanzaro. D’Ursi taglia in area per Maita, che arriva tardi e mette fuori. Gli ospiti continuano ad attaccare, con Fischnasller che impegna l’attento Farroni. Poi esce il Matera, che al 24’ manca una buona occasione con Orlando che si fa respingere il tiro dal portiere e Corado che sulla ribattuta si fa anticipare da un difensore in angolo. Al 41’ ci prova Grieco, che manda alto, poi le squadre accusano la stanchezza sul campo pesante e il pari va bene a tutti.

Share Button