Sanità, Emiliano messo al muro dai parenti dei pazienti di malattie rare: “Non abbiamo sussidi da mesi”

Il presidente dà la colpa alla burocrazia. Gaffe dell’assessore al Welfare Ruggeri

Senza filtro, perché la disperazione porta anche a questo. La politica è nuda, per una volta, sul marciapiede di fronte alla Presidenza della Regione Puglia, dove le famiglie dei pazienti dei malati di patologie rare pretendono e ottengono che Michele Emiliano scenda a parlare con loro di un bando per le cure che per le famiglie è quanto meno discutibile. Emiliano si scusa, anche per la poco felice uscita del suo assessore al Welfare Salvatore Ruggeri che avrebbe accusato le famiglie di strumentalizzare la loro condizione. Ma per lui la colpa è della burocrazia, che avrebbe rallentato l’erogazione dei contributi. E promette sanatorie e sblocchi nel giro di 30 giorni.

Share Button