Basilicata. In Commissione le audizioni legate al servizio di continuità assistenziale

Nuove audizioni ieri, nella quarta Commissione (Politica sociale) del Consiglio regionale della Basilicata, presieduta da Luigi Bradascio (Pp), sulle vicende legate al servizio di continuità assistenziale.

Ad essere ascoltati i vertici regionali della Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg) Antonio Santangelo, di Intesa sindacale Serafino Rizzo, del Sindacato medici italiani Vincenzo Filitti, “che hanno spiegato i motivi della loro protesta dopo la sospensione di alcune indennità ai medici del servizio di continuità assistenziale decisa dalla Giunta regionale a seguito dei rilievi della Corte dei Conti. La magistratura contabile ha contestato un danno erariale del valore complessivo di 13 milioni e 600 mila euro per le indennità erogate nel periodo dal 2012 al 2016 ai medici impegnati nel servizio di continuità assistenziale in provincia di Potenza”.

Ai lavori della Commissione hanno partecipato, oltre al presidente Bradascio (Pp), i consiglieri Lacorazza, Polese e Spada (Pd), Pace e Romaniello (Gm), Perrino (M5s) e Napoli (Pdl-Fi).

Share Button