Donazione midollo osseo: appello dell’Admo per un giovane materano

Admo BasilicataMATERA – Quando i risultati dei test di compatibilità con i familiari non sono positivi, l’unica speranza è quella di trovare un donatore compatibile nella banca dati mondiale dell’Admo (Associazione Donatori Midollo Osseo).

A Matera c’è una famiglia che sta vivendo un momento difficile e di grande sconforto. Un giovane di 34 anni, marito e padre di due bimbi, è ricoverato in ospedale a causa di una leucemia linfoblastica.

La possibilità di guarigione c’è, ma è legata al trapianto di midollo osseo. Si cerca, quindi, un donatore compatibile. Di qui l’appello accorato dei volontari Admo, a cominciare dall’instancabile Paola Nicoletti, affinché il maggior numero di persone si renda disponibile a questo dono.

In pochi giorni, grazie a mirate attività di sensibilizzazione, sono stati molti i nuovi potenziali donatori, ma la probabilità di risultare compatibili è molto bassa: un iscritto ogni 100.000, infatti, risulta compatibile. Ecco perché si cercano tanti candidati per provare a salvare una vita umana.

“Certo l’emergenza di questi giorni – ha sottolineato ai nostri microfoni il dottor Tonino Valentino – è l’occasione utile per mettersi a disposizione non solo di questo giovane ragazzo, ma di tutte le persone malate in attesa di trapianto”. “Per poter donare cellule del midollo osseo – ha spiegato – occorre essere iscritti al registro apposito attraverso un semplice prelievo di sangue utile per la tipizzazione” . La donazione, vera e propria, avverrà esclusivamente in caso di compatibilità genetica con un malato in attesa di trapianto nel rispetto di  determinate regole del Sistema Sanitario per la tutela del donatore. Tutti gli interessati possono recarsi nel centro Admo presso l’ospedale “Madonna delle Grazie” di Matera o negli altri centri trasfusionali lucani; per maggiori informazioni, è possibile contattare il gruppo Facebook “Admo Basilicata”.  La donazione è vita. Un gesto d’amore ed un atto di civiltà a cui tutti noi siamo chiamati.

Share Button