Terza età. Potenza, Mons. Ligorio benedice nuova gestione Casa di Riposo Raffaele Acerenza

A Potenza, Immacolata speciale presso la Casa di Riposo Raffaele Acerenza. Nel giorno che da tradizionalmente il via alle festività natalizie, la cooperativa sociale Il Sicomoro di Matera – già impegnata nell’assistenza alla persona – ha raccolto ufficialmente il testimone nella gestione della storica struttura residenziale per la terza età. Nell’occasione, l’Arcivescovo metropolita Monsignor Salvatore Ligorio ha concelebrato la Santa Messa con il cappellano Don Marcello Cozzi. Solidarietà umana e senso cristiano per venire incontro alle fragilità, i valori trasmessi durante la preghiera.

La struttura, amministrata dalla Fondazione Ospizio Raffaele Acerenza, può accogliere 110 ospiti e attualmente impiega 35 dipendenti. L’auspicio – è emerso – sarà di incrementare le unità lavorative attraverso una nuova dimensione operativa che porterà all’innovazione dei servizi. “Accogliamo con gratitudine questa opportunità – ha dichiarato nel suo saluto il presidente de Il Sicomoro, Michele Plati – mettiamo a disposizione la nostra esperienza maturata nel tempo e immaginiamo di valorizzare le maestranze locali per offrire nuove idee”.