Inquinamento cittadino, Bari supera il test di Legambiente

Due soli sforamenti del livello di Pm10 nel 2018. Decaro: “Premiato il nostro lavoro di questi anni”
A Bari l’aria è buona, lo dice Legambiente. Nella classifica delle città italiane che più sforano il livello di polveri sottili nell’aria, in testa Brescia con 150 superamenti annui, il capoluogo pugliese ne conta solo due, così come certificato anche dalle analisi presentate sul Treno Verde dell’associazione ambientalista, in questi giorni a Bari. Soddisfatto il sindaco Decaro, che sottolinea il lavoro fatto in questi anni.

 

Share Button