Taranto, alla fiaccolata promossa dai Genitori Tarantini anche Niccolò Fabi e Caparezza

Una fiaccolata per tutti quei bambini che non ce l’hanno fatta, per tutte le vittime di quel mostro chiamato cancro, di quell’indifferenza nei confronti di un problema, quale quello dell’inquinamento, che negli anni ha mietuto numerose vittime, molte delle quali bambini e poco più che adolescenti. Sono numerosi i personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, del volontariato e dell’associazionismo che stanno esprimendo solidarietà o adesione alla “Fiaccolata per i nostri angeli”, iniziativa promossa dal gruppo dei Genitori Tarantini per il 25 febbraio. Appelli alla partecipazione sono stati lanciati sui social dai cantanti Caparezza, che ha postato un video invitando a “tenere alta la guardia verso quella che è una delle piaghe della regione”, Niccolò Fabi e Mimmo Cavallo, dall’attore Mimmo Fornaro, dallo scrittore Cosimo Argentina, dalla presidente del coordinamento comitati ambientalisti della Lombardia e dal giornalista e scrittore Pino Aprile. La fiaccolata si terrà nel giorno del trigesimo “dell’ascesa tra gli angeli” di Giorgio Di Ponzio, 15enne amante della pesca, delle moto e della squadra di calcio del Taranto che ha lottato per tre anni contro un sarcoma. Il corteo partirà dall’ingresso principale dell’Arsenale, intorno alle ore 18 e percorrerà via Di Palma, piazza Maria Immacolata, via D’Aquino e Corso Due Mari con arrivo e cerimonia commemorativa in piazza Carbonelli, davanti al Monumento ai Marinai. E intanto, all’indirizzo dell’associazione tarantina – continuano ad arrivare foto di giovani vite stroncate dall’inquinamento. “Sappiamo – scrivono i Genitori Tarantini sulla propria bacheca – che ad ognuna di queste foto è legata una storia di sofferenze e dolore. Grazie alle liberatorie che i genitori ci stanno inviando, questi volti sorridenti troveranno spazio nel manifesto che stiamo preparando”.

Share Button