Voto in Basilicata. Rush finale sulle candidature nel centrodestra e centrosinistra

A meno di una settimana dalla consegna delle liste, partiti e movimenti al rush finale per definire le candidature del voto regionale previsto il 24 marzo.

Tatticismo esasperato nel centrodestra, dove il defenestrato generale in pensione delle Fiamme Gialle, Vito Bardi, potrebbe ritornare in auge da candidato governatore della coalizione con Fratelli d’Italia e Lega. Durante la trasmissione Porta a Porta di giovedì scorso, il leader azzurro Berlusconi aveva parlato delle pressioni leghiste giunte dai dirigenti locali – in primis dal senatore Pasquale Pepe – per rivedere la scelta del nome su cui puntare. Diversi gli incontri romani necessari alla quadratura del cerchio, tra gli altri, con il consigliere comunale e dirigente nella sanità di lungo corso, Michele Cannizzaro. Eppure una ipotesi guarderebbe proprio all’atto di coraggio del carroccio con passo in avanti di Pepe. L’annuncio, in ogni caso, dovrebbe arrivare entro il weekend.

Ormai pronta a finire anche la melina nel centrosinistra. Atteso l’annuncio di una conferenza stampa domenicale, quando Marcello Pittella scenderà ufficialmente in campo da candidato governatore per il bis con o senza simbolo del Partito Democratico, sostenuto dalla maggioranza locale, partiti di coalizione e movimenti civici che vedono il protagonismo di amministratori locali. Fallita l’ultima interlocuzione verso l’unità con i consiglieri dissidenti Dem Santarsiero, Spada e Lacorazza, quest’ultimo sempre candidato con Basilicata Prima. Spacchettamento in termini di preferenze che spaventa i più. Verso sinistra, il parlamentare Speranza di Mdp Liberi e Uguali e Carmen Lasorella del movimento Luci, potrebbero optare per un candidato governatore diverso con occhio strizzato all’attuale componente della Camera di Commercio con delega all’agricoltura, Piero Quarto.

Il Movimento 5 Stelle, invece, prosegue il tour sul territorio: il candidato governatore Mattia e la parlamentare Luizzi, incontrano i cittadini rispettivamente a Potenza e Matera per informare e raccogliere firme a sostegno del programma basato su legalità, competenza, sviluppo e benessere.

Share Button