Incendio a Melfi (Pz). Il Comune apre c/c per le famiglie coinvolte

 

 

Livio Valvano – segretario PSI Basilicata e sindaco di Melfi

La Giunta Municipale del Comune di Melfi  ha approvato  una delibera contenente le misure per i cittadini danneggiati dall’incendio che si è sviluppato la scorsa settimana ed attivato un conto corrente dedicato per la raccolta delle donazioni.  Lo rende noto il sindaco di Melfi, Livio Valvano.

“Colgo l’occasione per esprimere la più profonda  gratitudine a tutti coloro che sono intervenuti – ha detto il sindaco Valvano- per ridurre i danni in questa triste vicenda e prestare assistenza alle famiglie coinvolte; la Protezione Civile, i tecnici del Comune, i Vigili del Fuoco, Italgas hanno svolto un ruolo importante con massima professionalità”.

Per Valvano “oltre a garantire vitto e alloggio nell’immediato e beni di prima necessità, ai cittadini sprovvisti di una abitazione alternativa per un periodo temporaneo utile a ricercare una sistemazione per il proprio nucleo familiare, stiamo coordinando le attività di verifica e quantificazione dei danni, al fine di accompagnare i cittadini danneggiati nel recupero delle loro abitazioni. La solidarietà e la coesione manifestata dalla comunità melfitana deve adesso trovare una possibilità concreta di sostenere le famiglie coinvolte”.

Il Comune di Melfi ha   attivato un conto corrente dedicato, aperto presso POSTE ITALIANE agenzia di Melfi, denominato “servizio tesoreria- Raccolta fondi incendio C.da Bicocca” IBAN:  IT 27 J 07601 04200 001045125182

“Tre delle nove famiglie per le quali avevamo ordinato lo sgombero degli alloggi, da martedì 5 febbraio- ha aggiunto Valvano-  sono rientrate nel pieno possesso e uso delle loro abitazioni; ne restano sei. Prevedo che con l’ aiuto di tutti , in pochi mesi, saremo in grado di far rientrare nelle loro abitazioni quattro delle sei famiglie. Le ultime due, proprietarie degli alloggi che sono stati distrutti, avranno bisogno di più tempo e di tutto il nostro affetto e sostegno. Adesso dobbiamo intensificare gli sforzi e concretizzare la nostra volontà tesa ad aiutare le famiglie che hanno subito un imprevisto drammatico che potrebbe capitare ad ognuno di noi.Le iniziative che si sono sviluppate spontaneamente, per iniziativa di singoli cittadini e associazioni e quella che si è tenuta nel Teatro Ruggiero ad iniziativa della compagnia Opera, attraverso lo strumento attivato dal Comune di Melfi che svolgerà il ruolo di collettore e di erogatore degli aiuti, ci permetterà di dimostrare con i fatti che siamo una comunità coesa”.

“Rivolgo un appello a tutti coloro che lavorano – ha concluso Valvano-  e che con un piccolo gesto possono permetterci di arrivare alla cifra necessaria a riparare i danni”.

 

Share Button