Bari, la tragedia della Shoah rivive attraverso il viaggio nei vagoni della morte

Nel Museo di Santa Scolastica via al progetto Binario 21, “in scena” fino al 9 febbraio

La banalità del male, della morte, che diventa crudeltà quasi incredibile. E che invece è accaduta davvero e va ricordata. La tragedia della Shoah rivive a Bari con il progetto Binario 21, ospitato dal Museo di Santa Scolastica. Una mostra fotografica, una videoinstallazione e soprattutto l’esperienza della ricostruzione del viaggio di Liliana Segre, oggi senatrice a vita, una delle poche superstiti dei viaggi della morte che partivano dal binario 21 della stazione di Milano negli anni tra il 1943 e il 1945. Un progetto che Maria Grazia Magenta, nuova direttrice del Servizio Beni e Attività Artistiche e culturali della Città Metropolitana di Bari, ha voluto sposare fin dal primo momento.

 

Share Button