Elezioni lucane. Primarie nel centrosinistra: candidature entro il 26 gennaio

Si è svolto nella sede del Partito Socialista Italiano a Potenza il primo tavolo tecnico del centrosinistra, convocato al termine della riunione di domenica, per discutere ufficialmente delle regole per le primarie di coalizione in vista del voto regionale atteso in primavera.
Padrone di casa Livio Valvano, insieme agli altri delegati di Partito Democratico, Realtà Italia, Progetto Popolare e Verdi, i quali hanno messo mano al regolamento per lo svolgimento delle primarie: i lavori sono stati aggiornati al prossimo 18 gennaio, intanto stabilito il termine ultimo al 26 gennaio prossimo per la presentazione delle candidature.

Inizialmente favorevole con firma sul documento unitario, assente Luigi Scaglione di Centro Democratico + Europa, in linea con il polverone tutto interno al Partito Democratico scatenato dalla minoranza di Piero Lacorazza e di altri esponenti quali Vito Santarsiero e Salvatore Margiotta, fermamente contrari alla strada delle primarie intrapresa dal segretario regionale Mario Polese.
Progetto Popolare, orfano del candidato presidente Luigi Bradascio, in forte contrasto con la decisione del gruppo di Aurelio Pace di sostenere le primarie, ha riunito i rappresentanti territoriali di Matera e Potenza e proseguirà gli incontri il 21 gennaio.
Intanto, tra PD ed altre forze, si lavora sempre sottotraccia ad un allargamento della coalizione guardando a Liberi e Uguali e nonostante lo sforzo ufficiale in direzione delle primarie prende corpo anche l’ipotesi di uno stop dell’ultim’ora.
Accantonata la discesa in campo di Marcello Pittella, ago della bilancia per un accordo di diverso tipo, da indiscrezioni giornalistiche, sarebbe un nuovo nome di garanzia per la carica di governatore.

Share Button