Calcio, Serie C. Potenza pareggia contro il Trapani

Occasione persa o buon fieno in cascina contro una big del campionato? Nel turno infrasettimanale valevole per la 16esima giornata di Serie C, il Potenza pareggia per 1-1 contro il Trapani. Le reti nel secondo tempo con il vantaggio del rossoblu Salvemini al 72′ e la punizione siciliana di Corapi all’81’.

Serata gelida al Viviani con buona presenza di pubblico. Tra le fila di mister Raffaele, assente bomber França per squalifica. Già in avvio sono gli ospiti a rendersi pericolosi con due conclusioni, al 20′ ed al 25, quando Ioime chiude la saracinesca per due volte sull’arrembante Golfo. Sempre l’estremo difensore lucano è protagonista alla mezz’ora su Evacuo, esperto nel guadagnare metri e palloni sugli avversari. Trapani bravo nel possesso ma il Potenza si fa vivo al 36′ con Strambelli. Poi al 42′ il match potrebbe cambiare: l’arbitro Cipriani di Ancona decide di non fischiare un fallo dubbio in area di rigore di Golfo ai danni di Genchi, strattonato tra le proteste generali. A un minuto dal riposo, da segnalare solo una conclusione fuori bersaglio di Giron, servito ottimamente da Dettori.

E’ nella ripresa che la gara sale d’intensità. Al 53′ conclusione rossoblu di Strambelli parata dal portiere Dini e al 62′ con Guaita abile a saltare l’uomo e meno nel bucare la porta. Sono le prove generali del gol che arriva al 72′: sulla destra, assist a giro di Strambelli che sul secondo palo trova il tapin del neo entrato Salvemini. Il vantaggio scuote il Trapani che riprende a pungere e trova il pari con un episodio all’81’: punizione da fuori area sulla quale si presenta Corapi, la sua parabola supera la barriera con Ioime leggermente in ritardo. Nel finale il leone rampante ha le sue chance per vincere ma manca un pizzico di fortuna: all’88’ con Matino e nei 4 minuti di recupero nuovamente con Salvemini. Negli spogliatoi, a commento del pari, il presidente potentino Caiata – allontanato dalla panchina durante la gara – ha parlato di inaccettabili torti arbitrali, troppi da inizio campionato. Ciò nonostante, un punto per guardare con fiducia ai prossimi impegni.

Share Button