Ospedaletto di Bari, via allo scorporo dal Policlinico. Emiliano: “Sarà un’altra azienda, il Ministero è d’accordo”

Tre reparti nuovi al Giovanni XXIII, altri tre restano in centro. 200 le assunzioni previste. Migliore: “L’obiettivo è curare meglio i bambini”
Una nuova azienda, indipendente dal Policlinico, per la quale ci sarebbe già l’ok del Governo. Michele Emiliano vara il progetto di scorporo dell’Ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari, sul modello del Gaslini di Genova e del Meyer di Firenze. Tre nuovi reparti, neonatologia, riabilitazione pediatrica e neurochirurgia, mentre oncoematologia e psichiatria resteranno al Policlinico. Saranno 239 i posti letto separati in tre dipartimenti aziendali. Oltre 200 le assunzioni previste in prospettiva con 100 interventi di manutenzione e un possibile cambio di sede nel prossimo futuro.

 

Share Button