Iarussi: “Il Sud non ha niente da invidiare al resto d’Italia per quanto riguarda la cultura, ma non indulga negli stereotipi”

Il giornalista e critico protagonista della Lezione di Storia nel teatro Petruzzelli di Bari che ha preso le mosse da “Cristo si è fermato a Eboli”
Un Sud ormai “maturo” che deve sapersi raccontare al di là degli stereotipi. Oscar Iarussi parte da Carlo Levi e dal suo “Cristo si è fermato a Eboli” per parlare del disvelamento del Meridione dal secondo dopoguerra in poi nella sua Lezione di Storia nel teatro Petruzzelli di Bari. Un processo necessariamente in continuo sviluppo.

 

Share Button