Zes e legge per Taranto: Liviano chiama Pentassuglia

Gianni Liviano – Consigliere Regionale Puglia

A che punto è il piano strategico per la Legge speciale per Taranto e come sono state impegnate le somme stanziate in bilancio? E, ancora, a che punto è il lavoro della task force della Zes interregionale dell’area ionica?

Domande poste tutte dal consigliere regionale pugliese del Gruppo Misto, Gianni Liviano, il quale chiede al presidente della IV commissione consiliare, Donato Pentassuglia, di ascoltare in commissione l’ing. Elio Sannicandro, responsabile dell’agenzia Asset (destinataria come da delibera di giunta regionale 572 del 05/04/2018 dell’incarico di redigere il piano strategico per Taranto denominato “Taranto futuro prossimo”), e Pierluigi Ruggiero, della direzione amministrativa del Gabinetto del presidente della Regione, per quanto riguarda la legge Taranto; ancora, Nicola Laforgia, direttore del dipartimento Sviluppo economico della Regione Puglia, Aldo Berlinguer e Federico Pirro, componenti la task force, in ordine alla Zes interregionale.

“A quasi un anno dall’approvazione da parte del Consiglio regionale della legge regionale speciale per Taranto mi sembra doveroso – spiega il consigliere Liviano – capire a che punto è l’iter che dovrà portare alla piena attuazione di questo importante strumento di legge che mira a offrire nuove opportunità di sviluppo per la città di Taranto.

Al di là degli incontri (in verità per nulla partecipati, sottolinea Liviano) con cadenza settimanale organizzati da Asset per illustrare il piano strategico – aggiunge il consigliere – vorrei capire quali passi concreti sono stati mossi e, soprattutto, come è stata finalizzata la somma di un milione e trecentomila euro stanziata nel bilancio regionale”.