Trasferta vietata ai tifosi biancorossi. Il divieto arriva dal Prefetto di Cosenza

Nessuna trasferta per i tifosi biancorossi, almeno, per quella di domani a Castrovillari in Calabria. Il Prefetto di Cosenza ha infatti disposto il divieto di vendita dei tagliandi ai residenti in Puglia per la gara dei biancorossi in programma domani pomeriggio sul campo del Castrovillari (decima giornata del Girone I di Serie D). Una gara definita “ad alto profilo di rischio” secondo l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive. Nelle scorse settimane i tifosi del Bari erano stati protagonisti di tafferugli prima con i tifosi del Messina, al momento di prendere il traghetto di ritorno dopo la partita col Marsala, e poi con le forze dell’ordine, dopo la gara con l’Acireale, per la quale gara era stata imposta prima una vendita di 50 biglietti e poi di 200. Nella determinazione della Prefettura si parla esplicitamente di “reiterate condotte violente tenute da frange dei tifosi baresi”. I biancorossi, quindi, scenderanno in campo senza il sostegno dei propri ultras.

Share Button