Economia, la Puglia “ristagna”: “Senza i 40mila cervelli fuggiti avremmo 3 punti di Pil in più”

La fuga dei cervelli penalizza l’economia della Puglia, che fatica ad agganciare la ripresa ormai imboccata dall’Italia e soprattutto dall’Europa
Quarantamila laureati in fuga dalla Puglia che se fossero rimasti avrebbero garantito tre punti di Pil in più per l’economia regionale. E’ impietosa l’analisi della Banca d’Italia sul sistema produttivo pugliese, in realtà poco produttivo secondo i dati che emergono dalla ricognizione effettuata su un campione di 500 imprese pugliesi di tutti i settori. Resta alta l’attenzione anche sul lavoro, dal momento che al calo dei disoccupati non corrisponde un aumento dei lavoratori.
https://youtu.be/ocuw847I_Og
Share Button