Natura, istruzioni per il bird watching sul mar Piccolo

Una guida sul bird watching nella “Riserva naturale La Vela – Ecomuseo del mar Piccolo” di Taranto. Un prontuario fatto di foto, descrizioni, spazi per appunti, ideato da Alfredo Vito Carrera, studente del secondo liceo scientifico De Ruggeri di Massafra, rimasto letteralmente folgorato dalla bellezza della natura, cui si è avvicinato grazie al lavoro del WWF con le scuole.

“Dopo due anni di uscite con i ragazzi – racconta il presidente WWF Taranto, Fabio Millarte – abbiamo incontrato l’entusiasmo di Alfredo, il quale ha maturato l’idea di realizzare il progetto”.

“Inizialmente la mia creazione era destinata solo all’uso personale – spiega il più giovane birdwacther della Puglia – poi si è rilevato uno strumento utile per i visitatori. Da qui l’idea della pubblicazione”.

Cinque i siti che saranno messi a sistema grazie all’Ecomuseo, tra cui la Palude La Vela, riserva naturale regionale inserita nel programma europeo Natura 2000, per l’unicità delle specie, oggetto di studio e di ricerca a livello internazionale.

Adiacente all’Oasi del WWF, il 65esimo deposito dell’Aeronautica militare. Struttura a rischio chiusura, ma fondamentale per la tutela della riserva e che vede, pertanto, l’impegno dell’amministrazione comunale: “Stiamo valutando di candidare questi spazi a diversi bandi regionali – ha spiegato il vice sindaco Rocco De Franchi, assessore all’Ambiente – per conseguire risorse utili a valorizzare tratti di costa che meritano di essere conosciuti a livello internazionale”.

Gli uomini dell’Aeronautica, del sito in questione, sono intervenuti nello spegnimento del grosso incendio che l’estate scorsa ha devastato la riserva.

Share Button