Pd Taranto, Perelli: “Congresso in regola”, Melucci: “Sotterfugi e ansia da poltrona”. Si ritira Lopane

Tutto “secondo le regole”. “Impropri” i ricorsi dei Frontedem. Così il Coordinatore della Commissione provinciale di Taranto per il Congresso del Pd, Domenico Perelli. Ce l’ha con Gianfranco Lopane, primo cittadino di Laterza, il quale si è ritirato dal congresso. “Non avrei mai immaginato – ha detto il sindaco laertino – che i miei avversari avessero presentato ricorso contro la mia candidatura”.

Il messaggio di Perelli è anche per il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, che decide di non partecipare al congresso. Perelli chiede di “abbassare i toni delle dichiarazioni di queste ore”. Tutt’altro che diplomatico invece Melucci. Senza mezzi termini, parla di un “clima di livore, volgarità, sotterfugio, disfattismo, disprezzo delle regole, ansia da poltrona, del quale era intriso questo partito, che è lungi dall’essere superato dalla vittoria elettorale, lungi da potersi ricomporre in un progetto attrattivo per il futuro della comunità.

Io non posso aderire a questo circo – dichiara Melucci – ho raccontato un altro modo di intendere la politica ai cittadini, il Sindaco di Taranto si dissocia da questo congresso del PD, non riconoscerà come interlocutori gli attori di questo scempio, e ne ha già dato notizia ai vertici regionali e nazionali”.

L’area renziana candida intanto alla segreteria Giampiero Mancarelli.

 

Share Button