Ilva: ok alla riduzione degli esuberi, Arcelor disposta ad anticipare copertura parchi

All’Ilva resteranno 10mila lavoratori. La cordata Arcelor Mittal è pronta a tenere fede a quanto dichiarato in questi giorni sia dal ministro De Vincenti che dal ministro Calenda. Il gruppo dunque ridurrà gli esuberi da 5500 a 4200. Questo l’esito del tavolo romano a palazzo Chigi  tra Am InvestCo, il presidente del consiglio Gentiloni, il ministro allo Sviluppo economico, i commissari straordinari Ilva ed i sindacati metalmeccanici.

C’è anche un’altra notizia: “L’Arcelor Mittal – spiega Bentivogli, segretario nazionale FIM CISL – si è detta disposta ad anticipare la copertura dei parchi minerali”; “C’è disponibilità inoltre a modificare la legge Marzano, di modo che qualora l’acquirente risultasse inadempiente dal punto di vista degli investimenti sara’ possibile riprendere la proprietà da parte dell’amministrazione straordinaria. Questa per noi – concludono i metalmeccanici – è una ulteriore garanzia”. Per i sindacati permangono però alcune perplessità, a attendono il prossimo incontro con le parti.

Share Button