Rifiuti, telecamere per le vie di Taranto: Comune pronto a multare gli incivili

Occhi puntati sugli sporcaccioni. Quattro telecamere di video sorveglianza sono state installate per le strade di Taranto, per riprendere gli incivili che abbandonano i rifiuti ingombranti sui marciapiedi nelle vicinanze dei cassonetti e non solo. Una e’ stata installata a Taranto due, una a Talsano, una a San Vito e due a Lama, stando all’articolo pubblicato sulla Gazzetta del Mezzogiorno di oggi.

La Polizia municipale è al lavoro, insomma, per beccare chi sporca. Saranno salate le multe: dovrebbero oscillare intorno alle cinquecento euro. Si potra’ risalire agli incivili, inoltre, dal numero di targa delle auto o dei furgoni utilizzati per lo scarico dei rifiuti. Al momento sono quattro le telecamere, prese a noleggio dal Comune per poco più di mille euro a trimestre.

Ma l’auspicio è che possano moltiplicarsi. Che questo sia solo l’inizio. Tanti infatti sono i punti di Taranto abbandonati al degrado. Zone che vanno da piazza Ramellini a via Cesare Battisti, da Corso Piemonte a piazza Blandamura, solo per citarne alcune.

Che la città sia sporca è sotto gli occhi di tutti. Purtroppo anche dei turisti. Spesso si incolpa l’amministrazione comunale ma, in più occasioni ha evidenziato anche il sindaco, c’è la responsabilità dei cittadini. Allora, per l’occasione, scomodiamo Gandhi: “Sii tu – diceva – il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo”.