Maltempo. Piano neve ok a Potenza, allerta viabilità hinterland

Il Comune di Potenza ha riparato alla brutta figura rimediata a fine dicembre. Il piano neve, coordinato dal Centro Operativo Comunale, è infatti partito regolarmente: dalle 4 del mattino, l’azienda municipalizzata ACTA ha visto impegnati più di cento uomini con dodici mezzi in più punti della cinta urbana. Strade principali e passaggi pedonali percorribili senza difficoltà. Nelle 64 contrade, invece, attivate 33 ditte esterne. L’assessorato alla Cultura ha annullato “La Befana in centro storico” e “Impasta” previsti nella giornata del 6 gennaio e rinviato a data da destinarsi il tradizionale “Presepe vivente e cavalcata dei Magi” a cura dell’Associazione “Giorgio La Pira Old”.

Per agevolare le operazioni di sgombero neve e pronto intervento, l’ACTA ha raccomandato di non utilizzare le auto sprovviste di gomme e catene antineve. Attivato anche il numero verde 800.276486 con 3 linee attive dalle 6.00 alle 22.00, al quale sarà possibile rivolgersi per segnalare situazioni di particolare necessità. Anche i cittadini, muniti di sacchi adatti, potranno liberare marciapiedi o pertinenze private. Basterà recarsi presso la sede in via della siderurgica e prelevare piccole quantità di sale.

Le difficoltà maggiori sono state registrate nell’hinterland. Il Comitato Operativo Viabilità tenutosi in Prefettura ha fatto un primo punto della situazione sulla viabilità statale e provinciale, dove ufficialmente non si registrano criticità ma è probabile il rischio ghiaccio per l’abbassamento delle temperature. In particolare, codice giallo tra gli svincoli di Tito e Balvano del raccordo autostradale Sicignano – Potenza, dove si è proceduto a velocità ridotta e l’ANAS ha rimosso i blocchi di cemento sul cantiere dei viadotti per agevolare il flusso in direzione del salernitano, rallentamenti sulla SS 658 Potenza – Melfi e sulla SS 95 Tito – Brienza. Solo nelle prossime ore si scioglierà la riserva sulla possibile sospensione della circolazione per mezzi pesanti superiori a 7,5 tonnellate anche per sabato 7 gennaio, già in vigore il giorno dell’Epifania e domenica 8.

Tra gli altri eventi registrati, proprio un mezzo pesante è stato trainato da una ruspa in località Pazzano a Tolve. Qui il sindaco Pepe ha anche tratto in salvo un militare pugliese, in viaggio da Altamura a Salerno, rimasto bloccato a causa del muro di neve alimentato dal vento. Diverse operazioni hanno visto impegnata la Protezione Civile, dal Marmo Melandro all’area sud provinciale.

Share Button