Capodanno tarantino: a fuoco 75 cassonetti, 20mila euro in fumo

20mila euro di danni a Capodanno, a Taranto, secondo una stima provvisoria dell’Amiu. Sono stati incendiati e distrutti infatti circa 75 cassonetti dei rifiuti. Amiu invita al maggior senso civico, e a “rispettare maggiormente i beni comuni: ogni deroga al senso civico, infatti, costa risorse importanti che potrebbero essere impiegate altrove”.

L’ azienda ha potenziato gli interventi e sono stati impiegati circa 110 dipendenti, tra autisti, operatori e coordinatori, che attraverso 10 compattatori, un minicompattatore, 5 spazzatrici, una pala meccanica, un “ragno”, uno scarrabile con cassone e 2 mezzi per il trasporto dei cassonetti, sono intervenuti rimuovendo i rifiuti abbandonati per strada, o fuoriusciti dai contenitori danneggiati dalle esplosioni.