Dalla Basilicata alla Mongolia: tre lucani su una “Panda”

Ulan Bator (18)Sono partiti stamani da Potenza e nel primo pomeriggio da Matera, per raggiungere il porto di Brindisi e imbarcarsi alla volta della Grecia, i tre lucani – Francesco Lence, di Pisticci (Matera), Emiliano Ragone e Pietro Grassi, entrambi di Potenza – intenzionati a raggiungere Ulan Bator, la capitale della Mongolia, su una “Panda”. I tre hanno ricevuto in dono l’auto da una concessionaria di Potenza e vi hanno caricato materassini, pneumatici di scorta, due taniche di benzina e altre con acqua potabile, generi di prima necessità e anche una moka con due chili di caffè. L’equipaggio lucano è uno dei circa 300 che partecipano al raid, partiti da ogni parte del mondo: cinque sono italiani (l’unica auto partita dal Sud quella dei tre lucani). Lence, Ragone e Grassi hanno detto che si alterneranno alla guida: faranno una quindicina di tappe di oltre 700 chilometri ciascuna (la distanza totale da coprire pari a circa 11.500 chilometri), evitando per i territori della Siria e dell’Afghanistan. Due le curiosità: la bussola montata nell’auto, che è stata “benedetta”, e la scelta scaramantica di non comprare ancora il biglietto aereo per il ritorno in Italia. (ANSA).

Share Button