Nizza: Alfano a capigruppo, verifiche su sospetto in Puglia

fonte Quotidiano.net

fonte Quotidiano.net

Su segnalazione delle autorita’ francesi, l’Italia ha svolto verifiche su un sospetto complice dell’attentatore di Nizza che risulterebbe residente in Puglia. Lo ha riferito, a quanto si apprende, il ministro dell’Interno Angelino Alfano ai capigruppo di maggioranza e opposizione riuniti questa mattina a Palazzo Chigi. ‘Io non so cosa ha detto il ministro Alfano: da quello che mi e’ stato riferito il dato riportato dal ministro a noi non risulta, il che puo’ essere ricondotto o a una informazione non esatta che ha ricevuto il ministro, oppure a un difetto di circolazione delle informazioni all’interno delle
istituzioni, e questo sarebbe grave perche’ sarebbe opportuno che certe notizie prima di essere divulgate venissero fatte circolare all’interno del circuito istituzionale, perche’ la Procura nazionale antimafia abbia la possibilita’ di dare un apporto conoscitivo importante su ciascun dato di cui viene a
conoscenza. E prima ne viene a conoscenze meglio e”. Lo ha detto il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, Franco Roberti, commentando la notizia di un presunto complice dell’attentatore di Nizza residente in Puglia. (ansa)