Tragedia mongolfiera, l’ultimo saluto a Davide e Giuseppe

davide e giuseppeSi terranno questo pomeriggio alle ore 15,00, contemporaneamente, nelle comunità di Matera e Irsina, i funerali del materano Davide Belgrano e dell’irsinese Giuseppe Lasaponara: i due studenti rispettivamente di 20 e 18 anni che hanno perso la vita l’8 di Ottobre dopo essere caduti da una mongolfiera che sorvolava i cieli tra Matera e Montescaglioso. Intanto, già ieri, centinaia di persone, hanno potuto salutare entrambi i ragazzi nella chiesa, della Santa Famiglia a Matera, durante una messa in suffragio di entrambi. La commozione dei presenti, uno striscione a ricordarli, i palloncini bianchi liberati nell’aria, il modellino di un aereo a simboleggiare l’amore per il volo nutrito dai due giovani, le parole di monsignor Salvatore Ligorio, ‘Ricordiamoli per il loro sorriso’, sono state le immagini più nitide della giornata di ieri. Oggi campeggiano forti sulla Gazzetta del mezzogiorno, anche le parole del padre Pietro Belgrano, “Ora chiediamo giustizia”. In serata sono anche giunti nella chiesa il Governatore lucano Marcello Pittella ed il Sindaco Raffaello De Ruggieri, “se vi sono responsabilità – ha detto Pittella – verrano accertate dalla magistratura”. Sempre nella serata di ieri il ritorno a casa ad Irsina di Giuseppe Lasaponara dove per l’occasione è stata organizzata una fiaccolata in suo onore. Un minuto di silenzio in loro memoria sarà osservato nelle partite di calcio in programma sui campi della Basilicata oggi e così anche a Brescia dove i giocatori della Bawer Matera scenderanno in campo con il lutto al braccio. Dal punto di vista delle indagini, Hans-Rolf Friedrich il manovratore del pallone aerostatico, resta indagato per duplice omicidio colposo. Il suo legale l’avvocato Leonardo Pinto quest’oggi dalle colonne del Quotidiano della Basilicata in riferimento ai cavi dell’alta tensione che la mongolfiera avrebbe toccato dando seguito poi a quella fatale e progressiva perdita di quota della stessa dichiara “che non fossero assolutamente visibili”. Per quanto concerne le autopsie. L’anatomopatologo fara’ conoscere i risultati delle stesse al Pubblico Ministero entro il 10 dicembre; secondo quanto si e’ appreso, i due studenti sono morti per le diverse, gravi fratture, riportate nella caduta dal cestello della mongolfiera.