E’ morto chiedendo scusa per l’interruzione Pino Mango. Lutto nel mondo dello spettacolo

mango policoro 2Policoro –  Stamani, l’ultimo saluto della città di Policoro al grande cantautore lucano, Pino Mango; alle 11 circa, di questa mattina, il feretro ha lasciato l’ospedale della città Jonica dove ieri sera – stando alle testimonianze raccolte sul posto – il corpo dell’artista vi è giunto privo di vita. Stava intonando uno dei suoi brani più celebri, Oro, durante un suo concerto di beneficienza al PalaErcole, quando un infarto lo ha colto fatalmente. Sul posto, dinanzi all’ospedale, stamani, a rendergli omaggio, circa una ventina di persone, per lo più fan; tra questi lo scenografo lucano Mario Garramone con il quale si apprestava, tra l’altro, a collaborare per il prossimo tour teatrale. “L’ultima tappa, l’altro ieri a Roma, nell’ambito della festa dei musei, per 150 persone – ha detto Garramone – l’ho visto tranquillo, eravamo io Pino e Rocco Petruzzi, quest’ultimo, suo amico e tastierista di sempre e si parlava di questo nuovo progetto nei teatri”. “E’ stato un momento molto difficile per la comunità policorese che ha preso parte a questo evento vivere questa esperienza tramutatica – ha detto Massimiliano Padula – Assessore alla cultura della città Jonica presente ieri sera al concerto; una serata che difficilmente riusciremo a dimenticare. Non so se morire così per un artista sia la cosa ideale o meno. So solo che quello che è successo è stata una cosa toccante”. Il concerto, di ieri sera, così come quello tenutosi qualche mese fa, sempre a Policoro, era finalizzato a finanziare la bonifica dall’amianto in Guinea Bissau, una iniziativa che Mango aveva sposato insieme all’associazione World of colours. Maria Teresa Prestera, vicepresidente del sodalizio in questione,  parafrasando le parole di Laura, la moglie del cantautore, ha detto che Pino Mango è andato via facendo quello che più gli piaceva fare: cantare; per lo più intonando la sua canzone preferita, Oro. E lo stava facendo, davanti alle persone che più gli vogliono bene: la moglie, i figli e i suoi fan. Non c’è stato niente da fare. E’ morto lì al momento; è morto chiedendo scusa per l’interruzione. Possiamo solo piangerlo adesso”.