Presentata alla stampa l’associazione Genitori h 24

genitori h 24MATERA –  Connettere il mondo della disabilità con i principali centri vitali della comunità siano essi il mondo della scuola, quello dei mass media o ancora quello imprenditoriale.

E’ l’obiettivo della neonata associazione materana “Genitori h 24”, presentata ieri in conferenza stampa, la cui iniziativa parte dall’infermiera Lucianna Stigliani, dapprima come un gruppo omonimo sul social network facebook e ora nelle vesti di sodalizio, operante in ambito socio sanitario, con sede presso il CSV Basilicata in via La Malfa 102.

Il tutto, come detto, parte dalla storia personale di Lucianna Stigliani, mamma di un bambino autistico di 12 anni, Emanuele “Manu” Di Marzio; la signora Stigliani ha lanciato i seguenti slogan per caratterizzare i progetto: parlare della disabilità a 360°; -dare voce a chi non ne ha; -andare a testa alta; condividere le nostre esperienze di vita; farci conoscere; non sentirsi piu’ soli. Genitori h 24 intende, altresi, partecipare a bandi, concorsi per realizzare progetti sulla disabilità, iscriversi a istituti, enti, associazioni nazionali con finalità simili a quelle dell’associazione e organizzare corsi di formazione.

Nel video che segue anche alcune dichiarazioni della signora Stigliani

Share Button