Gestione associata rifiuti, a San Mauro Forte il Consiglio comunale approva

San Mauro Forte - Centro Storico

San Mauro Forte – Centro Storico

San Mauro Forte – Due isole ecologiche nei territori di San Mauro Forte e di Salandra utili per attivare il servizio di raccolta differenziata e di gestione della frazione umida. E’ partita, con un’approvazione da parte del Consiglio Comunale di San Mauro Forte, nei giorni scorsi, la convenzione per la gestione, in forma associata e coordinata, relativa all’organizzazione e gestione dei servizi di raccolta, avvio, smaltimento e recupero dei rifiuti urbani ed alla riscossione dei relativi tributi. Il tutto parte da un bando del Gal Le Macine a cui hanno aderito i cinque comuni di San Mauro Forte, Calciano, Oliveto Lucano, Salandra e Garaguso; un significativo segnale, questo, verso la gestione virtuosa dei rifiuti nel territorio della Provincia di Matera, i quali se ben gestiti, visto il loro quantitativo esiguo a fronte della bassa densità demografica, potrebbe rappresentare, la via verso la risoluzione del collasso delle discariche lucane. “Una soluzione – riporta la nota del Comune di San Mauro – che presenta molti vantaggi consentendo di chiudere sul posto il ciclo della sostanza organica, evitando i costi, anche ambientali, della raccolta, del trasporto, del trattamento in impianti di tipo industriale. Il compostaggio di prossimità presso aziende agricole può inoltre, costituire un’opportunità per i territori rurali”. Altri progetti in cantiere di questo tipo sono previsti per 3 Comuni dell’area di Miglionico e per altri 5 che hanno come capofila Matera, nell’ambito di due recenti delibere della Regione Basilicata, la numero 40 del 2013 e la numero 587 del 2014. Si attendono ulteriori trasferimenti di fondi fermi probabilmente nelle pastoie burocratiche…dal canto loro, le singole comunità, quelle nei dei paesi, sembrano essere propositive, viste anche le percentuali di raccolta differenziata sensibilmente in crescita.