Sogni che diventano realtà. Il lavoro dell’associazione Dopo di Noi Onlus.

foto (48)La prevenzione per un parto in sicurezza, l’indagine genetica, la figura del manager della disabilità sono stati i  temi dell’incontro organizzato, presso l’Ospedale San Carlo di Potenza,  dall’associazione “Dopo di Noi”, che da otto anni si occupa di disabilità.

L’appuntamento, come di consueto, è un momento importante per sensibilizzare le istituzione e i cittadini su quanto può essere fatto, ma anche per offrire alle famiglie uno sguardo ampio sulle possibilità di cure appropriate per i loro ragazzi. “Le storie- ha detto Vincenzo Carlone,  presidente di Dopo di Noi – sono tutte diverse le une dalle altre”.

E l’associazione ha individuato nella presentazione di una rassegna stampa annuale, dal titolo “Sogni che diventano realtà”, un valido strumento per raccontare tutto questo e per proporre nuove iniziative. La rassegna dell’ultimo anno racconta in particolare le cure dentarie realizzate in anestesia per i ragazzi, l’attivazione di un sostegno domestico e psicologico per le famiglie in difficoltà e l’avanzamento di un progetto di casa domotica a Bucaletto che darà a sei disabili una dimora stabile.

Il San Carlo dal suo canto, ha spiegato il direttore dell’azienda Maruggi, sta mettendo in campo iniziative a favore dei disabili, a partire da un’agevolazione dell’accesso alla struttura. “Siamo impegnati – ha concluso Carlone – come volontari per le fasce deboli del nostro territorio, ricordando che uno Stato che non porge attenzione al bene Sociale è votato al fallimento”

 

Share Button