Basilicata. Una comune piattaforma sindacale all’attenzione dei candidati alla Regione

Crescita, lavoro, coesione sociale e territoriale. Questo i temi cardine del documento unitario per far sentire la voce dei sindacati e far emergere gli elementi centrali della vita regionale, elevando la discussione mentre la politica è distratta dalle logiche di potere e consenso.

È quanto dettagliato alla stampa dai segretari generali lucani di Cgil, Cisl e Uil, rispettivamente Summa, Gambardella e Vaccaro.

Invito alla nuova classe dirigente eletta per un nuovo modello per una Basilicata più connessa ai processi di modernizzazione e ai bisogni emergenti di generazioni e territori minati da 30mila giovani in meno di dieci anni. Netta la contrarietà all’attuale disegno di autonomia differenziata, necessità di un riordino della sanità regionale “per correggere la ‘non riforma’ approvata nella passata legislatura”, il rilancio “del tema della formazione” e la creazione di un distretto cultirale avanzato in orbita Matera 2019.

Share Button