Elezioni Basilicata. Mercoledì udienza TAR sui ricorsi contro la data del 26 maggio

Domani, mercoledì 9 gennaio, avrà luogo a Potenza una nuova udienza del TAR di Basilicata che dovrebbe pronunciarsi, dopo il rinvio della seduta disposto in occasione dell’udienza del 19 dicembre scorso, sui tre ricorsi alla data indetta dalla presidente della Giunta regionale per il voto al 26 maggio di quest’anno.

I ricorrenti, ricordiamo sono tre: il Movimento 5 Stelle lucano, il movimento politico di centrodestra Idea e di Francesco Gentilesca, consigliere comunale di Ruoti con Ancac (associazione nazionale Assessori e Consiglieri comunali).

Proprio quest’ultimo ha diramato una nota per ricordare che “oltre agli associati della Basilicata che sin da subito hanno sposato la causa” in tanti hanno scritto a sostegno del ricorso “a conferma, se ancora una volta ce ne fosse di bisogno, come quest’atto posto in essere dalla Regione non sia stato digerito da gran parte dei cittadini Lucani i quali chiedono il ritorno alle urne il prima possibile così da avere un governo, qualsiasi esso sia, legittimato dal consenso popolare e non uno in carica ma di fatto scaduto ormai da due mesi”.

E infatti la seduta prevista mercoledì nelle speranze dei ricorrenti, a partire proprio da Gentilesca, potrebbe culminare con “una sentenza breve” e vedere così sbrigate “nel giro di pochi giorni tutte le pratiche necessarie per il ritorno alle urne” nella prima data utile.

Ammesso che il collegio – occorre ricordarlo – decida di accogliere i ricorsi.

Share Button