Di Maio in Basilicata: Pronti a governare per ricontrattazione delle royalties sul petrolio

“Le trivellazioni hanno inquinato e impoverito economicamente il territorio con le risorse andate fuori. L’impegno è di non firmare nessuna autorizzazione finché non ci sia un cambio di marcia e ci sarà diritto alla salute dei cittadini. Noi crediamo molto nel fatto che dopo un Governo del cambiamento a livello nazionale ci possa essere un Governo del cambiamento in Basilicata”. A dirlo è il vicepremier e Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio, intervenuto a Potenza durante il tour lucano tra il capoluogo e la zona industriale di Atella. Un commento per porre il tema dello sfruttamento del petrolio in cima a quelli della campagna elettorale ormai in itinere, avvenuto a margine di un incontro promosso dal candidato governatore del Movimento 5 Stelle, Antonio Mattia, insieme ad alcuni imprenditori. Inoltre, l’esponente del governo ha annunciato entro fine anno una venture capita in favore di start up innovative destinato ai giovani.

Sul piano politico, anche in Basilicata “non c’è nessuna intenzione di fare alleanze pre-elettorali – ha aggiunto Di Maio. Ci sono tante cose che ci vedono in disaccordo con la Lega, però questi signori, che ogni giorno attaccano l’Italia e questo Governo, stanno riuscendo nel miracolo di farci andare d’accordo sempre di più.”

In serata, sempre a Potenza in piazza Matteotti, Di Maio ha partecipato con parlamentari ed esponenti delle istituzionali locali del Movimento ad un pubblico comizio. “L’Europa – ha detto – sta già cambiando e lo faremo anche in Basilicata”.
Applausi anche per l’altro protagonista Antonio Mattia, candidato governatore pentastellato che ha chiesto nuovamente con forza le dimissioni dall’incarico di Marcello Pittella.
“Le elezioni regionali – ha aggiunto al suo fianco Di Maio – saranno il crocevia del modello di sviluppo per il territorio lucano, se colonia di multinazionali o finalmente sbocciare con lavoro e formazione seria per creare sviluppo”. Cavalli di battaglia nazionali e con riflessi al sud, il lavoro portato avanti con la Lega per la legge di bilancio che ripagherà dopo anni di ruberie con accordo sull’economia circolare, il reddito di cittadinanza, gli investimenti su istruzione e nomine in sanità. “Un tema chiaro in Basilicata – ha sottolineato Di Maio. Infine, precisazione sulle “bugie pubblicate dalla stampa – ha detto con riferimento ad una notizia appesa sul quotidiano La Repubblica. È arrivato il momento di approvare la legge sul conflitto d’interessi per vanificare le difese reciproche viste per anni nell’informazione di destra e sinistra.”

Share Button